Aderisci al Piano di Zona 2018-2020

Aderisci al Piano di Zona 2018-2020
ATTENZIONE - Per i verbali degli incontri dell'Ufficio di Piano aprire il livello desiderato dal menù a destra

giovedì 3 novembre 2016

Ufficio di Piano - 02 novembre 2016

Ob.1 (Osservatorio permanente Immigrazione
In linea con l'obiettivo del piano di zona, ovvero di focalizzare elementi necessari ad orientare le scelte politiche, si decide di concentrare l'approfondimento sull'impatto di questo tema sui servizi del nostro territorio. A seconda della disponibilità delle banche dati si cercherà tuttavia di avere una fotografia macro dei movimenti (elemento conoscitivo di scentario) rispetto all'afflusso di immigrati sul nostro territorio (richiedenti permessi).

Ob.4 (Progetto "Welfare legami")
Patti gener-attivi
Nel mese di ottobre sono stati incontrati tutti i sub ambiti e i referenti del terzo settore al fine di affiancare alla possibilità di avviare progetti su mandati del servizio sociale (target sperimentato durante la prima annualità, rilevatosi troppo fragile per una vera e propria attivazione generativa) il coinvolgimento del lavoro di comunità (sensibilizzare antenne del territorio). La raccolta delle candidature continuerà per tutto il mese di dicembre; le progettualità individuali dovranno essere rendicontate entro il mese di settembre 2017.
La sperimentazione della prima annualità è stata ottimale per la messa a punto del metodo (microequipe integrata e valutazione approfondita) e l'approfondimento del significato dell'azione generativa.
Con l'aumento del numero di patti sarà necessario aumentare il presidio gestionale (accompagnamento, monitoraggio), non più assimilabile all'interno del lavoro ordinario dell'equipe dedicata a questo tema.
Banco dell'acqua 
Sono stati individuati una quindicina di casi possibili e si conferma l'impostazione del progetto. Per la definizione finale della convenzione si rende necessario un ulteriore passaggio dal CdA di CSC.
Viene sottolineata l'importanza di presidiare il contenuto dell’azione generativa rispetto a quanto rpevisto da Padania Acque che si avvicina maggiormente ad una azione esclusivamente riparativa (rientro del debito).

Ob.5 (Progetto "Welfare legami" - Civic Centre)
Confermata la risposta negativa da parte dell'istituto comprensivo di Bagnolo Cremasco, si accoglie la candidatura dell'i.c. Crema3 (in fase di valutazione la decisione sulla possibile sede, che potrebbe essere presso la scuola primaria Braguti o presso la scuola media Galmozzi.

Ob.6 (Accoglienza): in vista della prossima, certa, approvazione del PON 
Si richiama l'importanza di attivare la strutturazione del percorso per arrivare ad organizzare l'accoglienza a livello di sub ambito / sovracomunale, come già condiviso a livello politico (comitato ristretto), con l'intento possibilmente di concludere questo processo a novembre, per avviare l'operatività con l’anno 2017.
Si riflette come la riorganizzazione proposta consista in una forte opportunità di efficienza per il servizio offerto ai cittadini. Una sorta di “PUA” di subambito porterebbe ad uno sgravo di diverse procedure che attualmente ricadono sulla singola assistente sociale (es, SIA, reddito di autonomia, RSA, FNA, B1 e altri percorsi di integrazione). Viene sottolineata l'importanza di una forte alleanza tra comuni e CSC, in particolare per l'intreccio delicato tra mansioni e mandati delle assistenti sociali, soprattutto nei comuni più piccoli.
Si stabilisce che un gruppo di lavoro (referenti obiettivo 6 e referenti obiettivo 9) lavorerà alla stesura dei criteri e delle linee guida che guideranno la strutturazione delle proposte attese dai sub ambiti. 

Aggiornamenti dall'incontro convocato lo scorso 24 ottobre da Regione - DG Reddito di Autonomia e Inclusione Sociale 
Nell'incontro Regione ha riportato la propria spinta all’integrazione delle varie misure già note. In merito al PON per il SIA, Regione invita gli Ambiti distrettuali a puntare sull’azione A, prevedendo la possibilità di finanziare attraverso altri fondi propri l'azione B.
Dgr n. 5648 del 3/10/2016  "Approvazione del Piano delle azioni regionali e delle Linee guida per l'istituzione degli sportelli per l'assistenza familiare e dei registri territoriali degli assistenti familiari in attuazione della L.R. N. 15/2015
Regione prevede l'istituzione di almeno uno sportello in ogni Ambito, con l’obiettivo tra gli altri di costituire il suddetto registro. E' prevista l'informatizzazione dello sportello e del registro, che comporterà un debito informativo verso livello regionale. Le risorse previste a livello regionale saranno finanziate all'Ambito con il FNPS.
L'Ufficio di Piano ipotizza la possibilità di collegare i servizi di cura legati agli assistenti familiari (per servizi temporanei quali sostituzioni in caso di malattia, rientri in patria, ferie, ecc.) con i servizi conciliativi (servizi salva tempo già presenti sulla piattaforma "Per il tuo tempo").
Si sottolinea come questo tema si integri con le riflessioni che l'UdP sta facendo sul tema "Accoglienza" e sul tema anziani. La spinta della Regione uò essere di stimolo per la revisione del servizio SAD, non rispondente ad oggi ai bisogni dei cittadini.
L'Ufficio di Piano decide di approfondire su due fronti:
  • richiedere una relazione che metta in luce riscontri qualitativi e quantitativi dello "sportello badanti" gestito da Acli, invitando Acli stessa a relazionare in UdP
  • allargare l'invito su questo tema a quei soggetti già attivi sul tettitorio con servizi a domicilio, quali RSA ed enti accreditati ADI e SAD.
Varie ed eventuali 
  • CSC ribadisce la necessità che avvenga il caricamento delle anagrafiche da parte del servizio sociale territoriale su CSI, per poter procedere all'ggiornamento delle cartelle della Tutela Minori. 
  • Il Comune di Crema sta elaborando un documento di sintesi della sperimentazione ISEE per avanzare delle proposte di correttivi in vista della prossima Assemblea dei Sindaci, prevista a fine novembre 2016. Si sottolinea l'importanza di ricevere segnalazioni anche dal territorio; si concorda di richiedere che la scheda di monitoraggio venga reinviata a CSC entro lunedì 14/11/16 (seguirà comunicazione da parte di CSC).
Il prossimo incontro dell'Ufficio di Piano sarà mercoledì 16 novembre, alle ore 9, in via Manini.

Nessun commento:

Posta un commento