Voucher Conciliativi

martedì 11 ottobre 2016

Comitato Ristretto - 22 settembre 2016


  •  Titoli Sociali
Presentazione del documento relativo ai titoli sociali, che sarà portato in assemblea per l'approvazione.
  • Fondo premiante
Criteri uguali all’anno precedente. Viene sottolineato come l'obiettivo relativo alla CSI non sia più quello del semplice inserimento dell'anagrafica, ma che vi sia un pieno utilizzo e implementazione. 
  • PON
Viene approvata la proposta di utilizzare le risorse disponibili sul Fondo PON, integrate con il 50% delle risorse tradizionalmente date ai comuni capofila di sub ambito, per ridare slancio al processo di attuazione delle riorganizzazione dei servizi sociali sul territorio e nei 6 sub ambiti distrettuali.
Vengono approvati i tre criteri prposti in UdP per il riparto delle risorse nei subambiti: popolazione (20%), coerenza attuale o progettuale verso il modello riorganizzativo (30%), quota fissa in parti uguali (50%).
Le risorse saranno allocate ai subambiti laddove vi sia un progetto effettivo di riorganizzaione in linea con le linee guida del 2013.
Si concorda per definire meglio la proposta in sede di UdP, per portare una proposta definitiva per l'approvazione dell'assemblea dei sindaci, entro la fine dell'anno 2016.
  • SAD e ADM
Proposta partecipazione di alcuni rappresentanti del comitato ristretto ai tavoli tecnici, per avere il riscontro sia sul ripensamento dei servizi che sui costi (richieste da enti accreditati)
  • Riparto FSR
Revisione regole possibilmente per gennaio 2017
  • Tavolo RSA
Aggiornamento sui lavori in corso nel tavolo tecnico (vd sintesi specifica).
  • Costo sociale comunità terapeutiche
La compartecipazione che i comuni hanno sempre sostenuto come costo sociale delle comunità terapeutiche, non è obbligata per legge. Viene richiesto un posizionamento distrettuale, meglio se a livello provinciale.
  • ISEE 
Molti comuni hanno posticiparo l'avvio della sperimentazione al 1 ottobre, in conseguenza del ritardo nel ricalcolo dell’ISEE da parte dell'INPS. E' stata inviata la scheda per la rilevazione dei dati per il confronto tra la situazione precedente all'introduzione del regolamento con la situazione attuale. Sarà necessario anticipare l'analisi entro novembre, per poter fornire dati ai comuni che sono chiamati ad approvare i propri bilanci entro il 31.12.2017. I primi riscontri rilevano un incremento degli ISEE zero, ed uno squilibrio per cui per gli ISEE più bassi si rileva un incremento dei costi  a carico dell'utente, ed un'inversione per gli ISEE più alti.

L'assemblea dei sindaci è convocata per martedì 11 ottobre alle ore 18.

Nessun commento:

Posta un commento