Voucher Conciliativi

mercoledì 29 giugno 2016

Revisione sistema accesso RSA

Venerdì 24 giugno 2016 si è tenuto l'incontro assembleale di confronto con tutti gli enti coinvolti in questo processo (la sintesi dell'incontro è consultabile a questo link: Sintesi 24.06.2016 ); l'assemblea riunitasi ha confermato l'avvio del processo di revisione così come proposto nell'UdP dello scorso 08 giugno.
Il primo incontro del tavolo tecnico si riunirà giovedì 07 luglio. I referenti identificati da ciascun ente riceveranno invito personale via email.

lunedì 20 giugno 2016

Bando per la presentazione di progetti

Interventi  di  natura formativa, preventiva e promozionale, con particolare riferimento a minori (preadolescenti e adolescenti), minori in affido, minori in carico alla Tutela Minori (anche penale minorile) minori disabili, genitori


Come citato nel resoconto dell'Ufficio di Piano dell'08 giugno 2016, la Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona ha indetto un bando per la presentazione di progetti che siano in grado di promuovere lo sviluppo di comunità coese, solidali e sostenibili; il benessere sociale ed economico dei cittadini; la realizzazione, la crescita e l'inclusione attiva dei giovani nella comunità.
LA SCADENZA DEL BANDO E' IL 21 LUGLIO 2016.


L'Ufficio di Piano intende presentare un progetto a valenza distrettuale, che avrà come ente capofila Comunità Sociale Cremasca, ma che prevede un ampio coinvolgimento anche del terzo settore.



Il gruppo di lavoro individuato dall'Ufficio di Piano per l'obiettivo 8 del PO2016 sta già lavorando con l'obiettivo di strutturare una prima idea progettuale da presentare nella riunione dell'Ufficio di Piano del 22 giugno p.v., con la quale coinvolgere la rete territoriale.



Tutto l'Ufficio di Piano ritiene importante che il progetto possa avere un'ampia adesione del terzo settore.
Pertanto si sollecitano gli enti interessati a presentare idee progettuali che riguardino QUESTI AMBITI E QUESTI TARGET:

intervento  di  natura formativa, preventiva e promozionale, con particolare riferimento a minori (preadolescenti e adolescenti), minori in affido, minori in carico alla Tutela Minori (anche penale minorile) minori disabili, genitori.



Si specifica inoltre che:

1. il progetto non potrà finanziare o cofinanziare servizi già avviati ma eventualmente potenziare azioni specifiche con obiettivi specifici;

2. le azioni previste dovranno essere cofinanziate dagli enti aderenti (partner, soggetti della rete, fornitori di servizi) anche con ore lavoro specificatamente dedicate e a carico dell'ente;

3. ci dovrà essere una apposita proporzione tra i costi finanziati dal progetto e quelli cofinanziati dagli enti (es. non sarà possibile avere un'azione finanziata all'80% e cofinanziata al 20%).



Gli enti invitati che lavorano su questi target (minori disabili, minori in carico ai servizi affidi e tutela, minori (preadolescenti e adolescenti) con cui avviate attività preventive e promozionali) e che hanno idee specifiche, sono invitati pertanto a contattare al più presto i referenti del gruppo per segnalare disponibilità ed eventuali idee in modo che possano essere portate nel gruppo.



Visti i TEMPI BREVISSIMI, si chiede di esprimere il proprio interesse entro lunedì 20/06.


Il gruppo si incontrerà ancora martedì 21 giugno alle ore 9 presso CSC, per l'elaborazione della proposta progettuale; l'incontro è aperto agli enti interessati.

Gli incontri seguiranno con una cadenza almeno settimanale fino alla scadenza del bando.

I referenti stessi sono disponibili a fornire maggiori informazioni in merito e a raccogliere interessi e proposte.


Luisa Scartabellati
Veruska Stanga
Chiara Valerani
Maria Pia Venturelli

martedì 14 giugno 2016

UFFICIO DI PIANO - 08.06.2016

Avvio dei lavori del Piano Operativo 2016
RSA, Piano di valutazione PO, Bando Emblematici Provinciali

Nell'Ufficio di Piano di mercoledì 08 giugno 2016 sono stati trattati i seguenti aspetti:

Avvio della sperimentazione di un nuovo sistema di accesso alle RSA - ob.7 del PO                
In seguito all'approvazione in sede di cabina di regia interdistrettuale, si avviano i lavori per la definizione del nuovo modello da sperimentare sul distretto cremasco, che prevede la possibilità di attivare punti di accesso direttamente gestiti dalle RSA per i cittadini che non siano già in carico al servizio sociale territoriale. L'Ufficio di Piano ribadisce l'importanza del trovare modalità per cui anche nel nuovo modello sperimentale vengano tutelati da parte dell'ente pubblico i diritti dei cittadini/utenza. Si stabiliscono i prossimi passi: convocazione per venerdì 24 giugno  di un primo incontro allargato a tutti gli enti coinvolti (rappresentanza comuni, enti gestori, ASST, associazioni cittadini), che sarà seguito da un gruppo di lavoro ristretto, che avrà l'obiettivo di arrivare a sottoporre all'Ufficio di Piano una prima bozza di modello di sperimentazione entro fine settembre.

Piano di valutazione degli obiettivi del PO 2016.                                                                         
Come previsto dal PO, si attivano i referenti di ciascun obiettivo per la pesatura dell'importanza delle azioni all'interno di ciascun obiettivo e per l'identificazione di indicatori di risultato (numerici) e di processo. Si richiede ai referenti degli obiettivi di avanzare delle proposte attraverso una griglia da inviare entro lunedì 20 giugno, per essere approvata in sede di Ufficio di Piano mercoledì 22 giugno 2016, alla presenza dell'Organismo di Valutazione.

Bando Emblematici Provinciali 2016 - ob.8 del PO 
Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona ha indetto un bando per la presentazione di progetti che siano in grado di promuovere lo sviluppo di comunità coese, solidali e sostenibili; il benessere sociale ed economico dei cittadini; la realizzazione, la crescita e l'inclusione attiva dei giovani nella comunità. La scadenza del bando è il 21 luglio 2016. Si intende presentare un progetto a valenza distrettuale, con il coinvolgimento anche del terzo settore. Si concorda con la proposta di stabilire un primo gruppo di lavoro composto da CSC, SST e terzo settore con l'obiettivo di strutturare una prima idea progettuale con la quale coinvolgere la rete territoriale. Il gruppo si incontrerà martedì 14 giugno presso CSC e manterrà una cadenza almeno settimanale fino alla scadenza del bando (ogni martedì alle ore 9 presso CSC).
Bonus Famiglia                                                                                                                              
Viene presentata la misura attivata recentemente da Regione Lombardia a sostegno di famiglie che si trovano in condizioni di vulnerabilità socio-economica determinata da situazione reddituale, problematiche sociali, abitative, lavorative, sanitarie e familiari. Il bonus consiste in un contributo di 150 euro al mese da sei mesi prima a sei mesi dopo la nascita. Informazioni più dettagliate possono essere consultate nella seguente presentazione: Bonus Famiglia 2016

martedì 7 giugno 2016

Piano Operativo 2016

L'Assemblea dei Sindaci del 31 maggio 2016 ha approvato il nuovo Piano Operativo 2016.
Lo potete consultare e scaricare dal seguente link: PO 2016