Voucher Conciliativi

martedì 19 febbraio 2013

LINEE DI INDIRIZZO REGIONALI SUL TEMA AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO


Regione Lombardia, al fine di garantire su tutto il territorio regionale ed in maniera omogenea una corretta tutela delle persone fragili, anche mediante interventi di protezione giuridica, ha ritenuto necessario valorizzare e mettere a sistema quanto attivato, in questi anni, nell’ambito dell’amministrazione di sostegno approvando le Linee di indirizzo sull'Ammnistratore di sostegno.
Si informa che la delibera 4696 del 16 gennaio 2013 con cui si approvano dette linee di indirizzo è pubblicata sul sito della Direzione Generale Famiglia Conciliazione Integrazione e Solidarietà sociale (home page).

domenica 17 febbraio 2013

DIMISSIONI PROTETTE: IL PROTOCOLLO... IL PROCESSO

Alla fine del 2012 l'Azienda Sanitaria Locale e l'Azienda Ospedaliera di Crema hanno formalizzato l'approvazione di un protocollo per le dimissioni protette. 
Fino a qui nulla da eccepire (a parte l'eccessiva fretta determinata da "obiettivi" interni), anzi una positiva azione di raccordo e di integrazione tra le parti coinvolte in una fase delicata del percorso di presa in carico e di cura di soggetti fragili.
Nel Protocollo viene citata quale soggetto attivo anche Comunità Sociale Cremasca. In realtà non c'è stato alcun confronto con il territorio in merito ai contenuti del testo Protocollo Dimissioni Protette.
Senza voler fare inutili polemiche, si tratta ora di riprendere il lavoro sui contenuti affinché anche i servizi sociali territoriali possano prendere una posizione attiva sul tema delle dimissioni protette.
In questa linea l'ASL ci ha chiesto di porre all'ordine del giorno il tema che merita un confronto tecnico prima di essere sottoposto alla valutazione e alla successiva approvazione da parte dell'Assemblea dei Sindaci. 
Sarà poi il Sindaco di Crema, in qualità di Presidente dell'Assemblea dei Sindaci a firmare il documento (e non come Presidente di CSC).



venerdì 15 febbraio 2013

QUALE FUTURO PER I SERVIZI SOCIALI? CONCLUSA L'AZIONE DI AGGANCIO NEI SUB AMBITI

Con gli appuntamenti di ieri, giovedì 14 febbraio, si sono conclusi gli incontri con gli operatori sociali e con gli amministratori dei diversi sub ambiti che compongono il nostro distretto sociale.
L'obiettivo di questo primo "giro nei sub ambiti " crediamo sia stato raggiunto: tutti i soggetti, operatori e amministratori locali, del nostro territorio hanno avuto la possibilità di essere informati sul percorso di lavoro che ci attende, sulle finalità dello stesso e sulle fatiche che un processo orientato al cambiamento comporta.
Le reazioni sono state diverse, attente, ricche di suggerimenti e di interesse. 
Dal momento che il solo sub ambito di Castelleone ha ritenuto al momento  di non confermare la sua adesione al percorso, si ritiene importante procedere nella realizzazione della proposta, con un'attenzione particolare a questo territorio, anche attraverso forme differenziate di lavoro per "tenere agganciato" questo  gruppo di comuni all'interno di un processo di valenza distrettuale.
Lunedì 18 febbraio alle ore 17.30 è inoltre programmata sul tema una riunione della Commissione Operativa del Tavolo Locale del Terzo Settore. 
Questo incontro, inizialmente programmato per il giorno 11 febbraio ma poi sospeso causa neve, vuole essere lo spazio di presentazione e di aggancio al percorso delle diverse realtà del terzo settore che con i servizi sociali comunali compongono il sistema del lavoro sociale territoriale.  



martedì 12 febbraio 2013

Amministratore di sostegno: una questione aperta

Nei giorni scorsi è pervenuta la risposta da parte del Tribunale di Crema relativa all'impossibilità di riprendere a breve il percorso di lavoro previsto dal Protocollo approvato a causa delle gravi difficoltà che il tribunale sta vivendo.
Al fine di tenere alta l'attenzione su questo tema molto delicato e prioritario, riportiamo il testo del documento approvato dall'Assemblea dei Sindaci del 22 Novembre 2012 e trasmesso con nota a firma del Sindaco del Comune di Crema al Presidente del Tribunale di Crema, al Direttore Generale dell'ASL di Cremona e al Presidente della nostra azienda Comunità Sociale Cremasca.

 Assemblea dei Sindaci – 22 Novembre 2012
Documento distrettuale per l’Amministrazione di Sostegno
L’applicazione della legge n. 6 del 9 gennaio 2004, “Misure di protezione per le persone prive in tutto o in parte di autonomia” con l’introduzione di una nuova misura di protezione giuridica e una nuova figura, l’Amministratore di sostegno, coinvolge in maniera costante e significativa i Comuni del Distretto Cremasco, chiamati ad esercitare il ruolo di Amministratori di Sostegno.
Nella maggior parte dei casi questo ruolo viene attribuito al Sindaco o all'Assessore ai Servizi Sociali.
Nel dicembre 2011 è stato sottoscritto il “Protocollo operativo in tema di Amministrazione di Sostegno” tra il Tribunale Ordinario di Crema, il Comune di Crema, quale ente capofila del Distretto Cremasco, l’Azienda Speciale Consortile Comunità Sociale Cremasca,  l’A.S.L della Provincia di Cremona. Il Protocollo si poneva l’obiettivo di condividere informazioni e definire  procedure uniformi nella gestione dell’istituto, garantendo orientamento verso la totalità degli utenti ed accompagnamento per gli soggetti  in situazione di particolare difficoltà.